Il 24 Dicembre è la Vigilia di Natale ed è una giornata di attesa da vivere secondo la tradizione. Ricordate che non è un caso che il Natale sia considerato la festa dei bambini, perché anche noi adulti torniamo un po’ piccoli durante questo periodo di festa.

In attesa del 25 Dicembre, giorno della Nascita di Gesù, provate ad immergervi nella magia della Vigilia leggendo una favola. C’è l’imbarazzo della scelta, e potreste decidere di coinvolgere anche i vostri figli nella lettura di alcuni classici come “Il canto di Natale”, “Lo schiaccianoci”, “Il pupazzo di neve”.

Nel caso in cui decidiate di organizzare il cenone di Natale la sera del 24 Dicembre, sappiate che ci sono alcune regole che la tradizione consiglia di seguire. Ad esempio, il pasto dovrebbe essere formato da 13 portate (secondo il numero dei 12 Apostoli di Gesù Cristo). Tra i tredici piatti da servire ai commensali non possono mancare la frutta fresca, quella secca e il vino.

La tradizione popolare raccomanda inoltre di non sparecchiare la tavola sulla quale si è cenato fino a mezzanotte, il momento in cui nasce Gesù.

La sera del 24 Dicembre la Chiesa celebra la Messa solenne, di solito accompagnata da canti, performance live e cori che rendono l’atmosfera ancora più suggestiva. La chiesa è il luogo ideale per trascorrere la sera della Vigilia in un clima di armonia e pace che fa bene a tutti.

C’è chi, invece, approfitta della sera della Vigilia per preparare i dolci natalizi (se non ha ancora provveduto a causa di impegni). Sarebbe bello coinvolgere i più piccoli nella realizzazione di biscottini dalle forme diverse e speziati da consumare poi con tutto il resto della famiglia.

Un’altra bella tradizione della Vigilia di Natale consiste nel trascorrere la serata in casa (soprattutto se fredda o piovosa) intrattenendosi con qualche gioco di società. La tombola, ad esempio, è uno di quei giochi che piace agli adulti e ai bambini.

Se il clima permette, dopo cena o anche prima si può decidere di fare una passeggiata tra le strade del centro addobbate con luminarie. La magia del Natale sta anche nelle luci, nei colori, nella gente vestita a festa che entra nei negozi per acquistare gli ultimi regali da mettere sotto l’albero.

Qualunque cosa facciate durante la sera del 24 Dicembre, cercate di vivere il meglio possibile la Vigilia di Natale, con le persone che più amate e in pace con voi stessi e con gli altri.

Articolo precedenteCosa mangiare a Natale al Sud Italia
Articolo successivoNatale al mare: ecco in quali parti del mondo si festeggia in spiaggia

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui