Da sempre utilizzate a scopo rituale, le candele rappresentano il Fuoco, simbolo di vita, di purificazione e luce (anche interiore), per questo vengono accese anche sulla tavola di Natale e Capodanno.

Per rendere ancora più potente l’effetto propiziatorio, è bene scegliere la candela secondo i principi della Cromoterapia.

Il verde è una tonalità rilassante, che evoca quella degli alberi e dei prati in primavera e richiama la generosità, l’abbondanza, la fertilità, la fortuna.

Il giallo, invece, è il colore legato all’immaginazione, al fascino, alla creatività: dovresti optare per candele di questa tonalità se desideri rafforzare in te tali doti e caratteristiche.

Il rosso (tipico colore natalizio) è da sempre associato alla forza, all’energia, alla carica sessuale: accendi candele di colore rosso se vuoi stimolare la tua carica vitale e rafforzare l’autostima.

L’oro, altro colore simbolo del Natale, è un prezioso tra i più carichi di simbologie. Gli alchimisti, per esempio, ritenevano che rappresentasse la perfezione della materia e che, assumendolo, donasse salute, vigore e giovinezza.

Non fossilizzarti sul rosso solo perché per tradizione è un colore natalizio: scegli candele, addobbi e abiti in base a come ti senti, lasciati ispirare appunto dalla Cromoterapia e dal tuo istinto.

Articolo precedenteNatale, le note giuste per stare bene
Articolo successivoNatale 2020: esperienze digitali per ricreare la Magia della festa

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui